Chi è buono 2 volte sceglie Save Bag

27 gennaio 2017
oscar

Oscar Farinetti, fondatore Eataly

“C’è uno spreco alimentare che è assurdo, incompatibile con uno stile di vita di qualità ed etico. Save Bag è una cosa veramente intelligente, un oggetto […]
5 gennaio 2017
piccinino-rabolini

Raffaella Piccinino e Stefano Rabolini, Locanda Pecora Nera, Albi (CZ)

“Grazie a Save Bag ora abbiamo un nuovo strumento da mettere a disposizione del cliente che, così, può portare a casa quello che ha avanzato al […]
5 gennaio 2017
Omar Bertoletti

Omar Bertoletti, Trattoria Dell’Alba (CR)

“Quando i nostri clienti avanzano del cibo di ottima qualità ma non hanno il coraggio di chiedere di poter portare a casa ciò che non sono […]
4 gennaio 2017
On. Maria Chiara Gadda

On. Maria Chiara Gadda, prima firmataria Legge Antisprechi

“Il cibo ha un valore e un significato importante e soprattutto non  deve essere sprecato. Ciascuno di noi può fare la sua parte nelle piccole azioni […]
20 dicembre 2016
Nicola Bertucci

Nicola Bertucci, Ristorante Da Fiorella, Ortonovo (SP)

A Londra oppure a New York dove non c’è differenza fra take away e eat in. La semplicità di gesti che all’estero sono normali e che […]
20 dicembre 2016
Moreno Catapan

Moreno Catapan, Osteria Piranetomosca, Castelfranco Veneto (TV)

Save Bag è davvero una buona iniziativa: offrendo la possibilità di portare a casa ciò che si è avanzato nel piatto, noi ristoratori possiamo servire i […]
13 dicembre 2016
Mimmo De Gregorio

Mimmo De Gregorio, Osteria Lo Stuzzichino, Sant’Agata sui Due Golfi (NA)

“Nel nostro ristorante prevalgono i clienti stranieri: per lo più americani, inglesi e tedeschi. La clientela straniera, se si trova ad avanzare qualcosa nel piatto, chiede […]
13 dicembre 2016
Michela Fabbro

Michela Fabbro, Ristorante Rosenbar, Gorizia (GO)

“Alle volte succede che i clienti ordinino un po’ troppo e in quel caso è molto utile poter far sì che il cibo prezioso e importante […]
5 dicembre 2016
Maurizio Pesenti Dentella

Maurizio Pesenti Dentella, Trattoria Dentella, Bracca (BG)

“Incentiviamo i nostri clienti a portare a casa ciò che hanno avanzato: è un peccato vedere buttato ciò che prepariamo con dedizione, cura e tempo.”
5 dicembre 2016
Marco Lucchini

Marco Lucchini, direttore generale Banco Alimentare

“Save Bag è un’altra tappa importante di questa collaborazione tra Banco Alimentare e Cuki perché consumatori, clienti e ristoratori possono ridurre insieme lo spreco, recuperando cibo […]
1 dicembre 2016
Luisa Battistini

Luisa Battistini, Taverna del Pian delle Mura, Castiglione D’Orcia (SI)

“Se ci viene detto che il piatto è piaciuto ma era troppo abbondante, siamo noi a chiedere se vogliono portare via quello che è rimasto e […]
1 dicembre 2016
Lorenzo Principe

Lorenzo Principe, Osteria Famiglia Principe 1968, Nocera Superiore (SA)

“Da noi in Campania (portare via le eccedenze) è consuetudine. Abbiamo menù piuttosto ricchi e abbondanti, perciò chiediamo ai clienti se vogliono portare a casa quello […]
21 novembre 2016
Isabella Gorgone

Isabella Gorgone, Ristorante La Perla, Naso (ME)

“Questo progetto aiuterà anche noi ristoratori ad evitare lo spreco di cibo.”
21 novembre 2016
Giacomo Pavesi

Giacomo Pavesi, Ostreria Fratelli Pavesi, Podenzano (PC)

“Spesso i nostri clienti non riescono a terminare la nostra Bomba di riso, che impacchettiamo in una banale stagnola e un sacchettino di carta. Adesso utilizzeremo […]
14 novembre 2016
Eugenio Signoroni

Eugenio Signoroni, Slow Food Editore.

“Lo spreco alimentare è un problema che va risolto in diversi modi. Il primo è culturale: insegnare alla gente che non bisogna sprecare.”
14 novembre 2016
Elisabetta Nicchi e Roberto Beccaluva

Elisabetta Nicchi e Roberto Beccaluva, Osteria di San Pietro, San Piero a Sieve (FI)

“Prevalentemente sono gli stranieri ad avere l’abitudine di chiedere di portare via quello che rimane. Piano piano anche gli italiani riescono a capire che non è […]
7 novembre 2016
Corrado Ariaudo

Corrado Ariaudo, Presidente e Amministratore Delegato di Cuki S.p.A.

“Save Bag serve soprattutto a contribuire, anche a scopo educativo, alla lotta contro lo spreco alimentare.”
7 novembre 2016
Barbara Guerra

Barbara Guerra, Osteria della Madonnetta, Marostica (VI)

“Quando qualcuno viene da noi, proponiamo sempre di portare a casa (le eccedenze) perché ci dispiace buttare il cibo.”
2 novembre 2016
Antonio Terzano, Osteria Dentro le mura, Termoli (CB)

Antonio Terzano, Osteria Dentro le mura, Termoli (CB)

“(Portare a casa ciò che è rimasto nel piatto) è una richiesta più che legittima. Dovevamo arrivare prima noi italiani degli anglosassoni, ma va bene lo […]
2 novembre 2016
Andrea Bardone, Del Belbo da Bardon, San Marzano Oliveto (AT)

Andrea Bardone, Del Belbo da Bardon, San Marzano Oliveto (AT)

“Tanti clienti mi chiedono quasi quotidianamente di portare a casa ciò che non finiscono. Qualcuno un po’ si vergogna, però a me fa piacere!”